lunedì 26 ottobre 2015

Novità Editoriali - Edizioni Imperium


Buongiorno a tutti, finalmente ho deciso di iniziare a dare spazio nel mio blog (fino ad ora è stato fatto solo su Facebook) sia alle segnalazioni delle Case Editrici che a quelle degli Autori Emergenti...Spero possiate trovare qualcosa di bello.


Nuova pubblicazione per “Edizioni Imperium”: “Weird Anthology” di Gianfranco Sherwood.
Gianfranco Sherwood pubblica la raccolta dei suoi migliori racconti weird!
Milano, 26 Ottobre 2015 – Esce quest’oggi l’antologia di Gianfranco Sherwood pubblicata nella collana fantascienza della casa editrice Edizioni Imperium.
L’opera raccoglie i migliori racconti weird dell’autore, testi ripremiati nei maggiori concorsi dedicati alla “fiction” e al “fantastico”.

Viaggiare nel tempo può avere esisti catastrofici? E fare un patto col diavolo? E cosa può capitare a chi indaga sui cerchi nel grano o sull'estinzione di un'intera specie aliena?

A queste e altre inquietanti domande risponde Weird Anthology. Otto racconti, otto emozioni, otto diversi modi di confrontarsi con l'ignoto.

Gianfranco Sherwood ha vinto numerosi e prestigiosi premi letterari dedicati al “fantastico”.Il premio Courmayeur, il Premio Letterario dell’Editrice Nord, lo Sherlock Magazine Award. Si è inoltre classificato terzo al Premio Lovecraft.Un curriculum di tutto rispetto.

Fatevi coinvolgere da queste “strane” storie.    
L'AUTORE
Gianfranco Sherwood (triestino per nascita ed emiliano per scelta) è cresciuto a pane, fantascienza, cinema e fumetti. La sua scrittura è frutto del connubio tra la compulsione a leggere e una curiosità insaziabile. Predilige la narrativa di genere perché gli consente di mettere i suoi personaggi su cuspidi etiche ed esistenziali che pure a lui piacerebbe raggiungere. I suoi autori preferiti, per la fantascienza, sono A. C. Clarke, al quale deve il romanzo che più lo ha plasmato (“Le guide del tramonto”), Jack Vance e Robert Sheckley; per il noir, Dashiell Hammett e Jean Patrick Manchette; per le storie di fantasmi, M. R. James; per i classici, R. L. Stevenson e Joseph Conrad. Stima molto anche Mark Twain e Ambrose Bierce e “Il signore degli anelli” è stato uno dei suoi miti giovanili. Sherwood ha vinto il XIII premio di letteratura fantastica, sezione fiction, di Courmayeur; il premio speciale della giuria del concorso Cosseria galattica 2000; il premio letterario 2001 dell’Editrice Nord; lo Sherlock Magazine Award 2004. Si è inoltre classificato terzo al Lovecraft 2000. Oltre che di decine di racconti, pubblicati su libri e riviste, è autore con Deana Posru del romanzo “L’avventura segreta. Quando Italo Svevo chiese aiuto a Sherlock Holmes”.


2 commenti:

  1. L'argomento mi incuriosisce parecchio e la copertina la trovo bellissima!!!

    RispondiElimina
  2. Si mi ha incuriosito troppo anche a me :-) La copertina sembra un mix tra il cappellaio matto e il bianconiglio ahahah

    RispondiElimina