martedì 15 settembre 2015

STORIA DI UNA GABBIANELLA E IL GATTO CHE GLI INSEGNO' A VOLARE di di Luis Sepùlveda

Buongiorno a tutti come andiamo con queste giornate così uggiose? Siamo ormai agli sgoccioli... l'estate ci sta abbandonando ma per fortuna abbiamo i nostri amici libri sempre con noi, giusto?!?
Oggi vi voglio parlare di un libro che se letto superficialmente, può essere considerata una semplice storiella per bambini ma se letto attentamente, ne possono uscire fuori grandi insegnamenti di vita.

AUTORE: Luis Sepùlveda
PAGINE: 144
PREZZO: 10,00


I gabbiani sorvolano la foce dell'Elba, nel mare del Nord. "Banco di aringhe a sinistra" stride il gabbiano di vedetta e Kengah si tuffa. Ma quando riemerge, il mare è una distesa di petrolio. A stento spicca il volo, raggiunge la terra ferma, ma poi stremata precipita su un balcone di Amburgo. C'è un micio nero di nome Zorba su quel balcone, un grosso gatto cui la gabbiana morente affida l'uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto dal gatto solenni promesse: che lo coverà amorevolmente, che non si mangerà il piccolo e che, soprattutto, gli insegnerà a volare. E se per mantenere le prime due promesse sarà sufficiente l'amore materno di Zorba, per la terza ci vorrà una grande idea e l'aiuto di tutti.

La "Storia di una Gabbianella e il gatto che gli insegnò a volare" è un racconto molto tenero e dolce che come anticipato prima, lo si può leggere sotto diverse chiavi di lettura; ad esempio con leggerezza come se fosse una normale favola, ma se invece provate ad andare oltre, scoprirete quanti temi attuali vengono trattati da Sepulveda in questa favola moderna.
Zorba un bel micione nero grosso grosso, si ritrova a dover crescere, andando perciò contro i propri istinti, una gabbianella affidatagli dalla mamma, Kengah, in punto di morte.
Kengah ormai sofferente a causa dell' avvelenamento avvenuto nei nostri mari inquinati, strappa una promessa al gatto chiedendogli
di covare l’uovo, di prendersi cura del pulcino e di insegnargli a volare.
Zorba decide di mantenere la promessa fatta, per le prime due richieste non avrà grosse difficoltà perchè anche se inizialmente sarà deriso dagli altri gatti, alla fine lo aiuteranno nella missione, ma come faranno a farla volare? Loro sono tutti dei Gatti!
Insieme decidono che l'unico modo per aiutare Fortuna (la gabbianella) è quello di farsi aiutare dall'uomo.
Tra i temi trattati vediamo quindi le diverse sfaccettature dell'uomo:
L'uomo distrugge, è lui la causa dell'inquinamento nei mari che ha ucciso Kengah, ma se vuole sa anche risolvere i problemi e cambiare le cose.
Sono rimasta colpita però da come dolcemente, il romanza tratta il tema della diversità.
Zorba è un gatto e Fortuna è un uccello, un predatore e una vittima....ma grazie al valore della promessa, all'accoglienza, alla solidarietà, e all'unione, capiamo che i pregiudizi possono essere combattuti!
Insomma è un libro che andrebbe letto a tutte alle età soprattutto in età adulta perchè invita veramente a RIFLETTERE! 


"E' molto facile, sai, accettare chi è uguale a noi, ma con chi è diverso è molto difficile.Tu sei una gabbiana e devi seguire il tuo destino di gabbiana.
Devi volare!
Quando ci riuscirai sarai felice.
I tuoi sentimenti verso di me ed i miei verso di te non cambieranno, anzi saranno più belli, più genuini e più forti e testimonieranno che esiste l'affetto tra esseri completamente diversi".

2 commenti:

  1. Questa storia è una delle mie preferite: come hai sottolineato nella tua recensione, sono presenti diverse chiavi di lettura e ciascuna di essa trasmette messaggi meravigliosi. Se non lo hai già fatto, di Sepulveda, ti consiglio di leggere anche "Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^_^ lo inserisco subito nella mia WL non l'ho proprio mai sentito questo libro grazie mille del consiglio

      Elimina