sabato 4 luglio 2015

BLOGGER LEAGUE #24: l'intervista a LOVING BOOKS



Ed eccomi qui anche io a postare le interviste dei membri della BLOGGER LEAGUE




La Blogger League è, come riporta il blog che ha creato questo bel progetto, Whisper: la voce del tempo, "un'iniziativa alla quale può iscriversi chiunque possiede un blog [...] Ogni sabato per tutto il 2015 i membri della League dovranno creare un post nel quale inserire la breve intervista a cui risponderà la blogger di turno, in modo tale da avere tutte la stessa visibilità. Per dare e ricevere maggior visibilità nell'arco dei sette giorni, si deve inserire nella home un link o il banner del blog della settimana, sarà premura della blogger della settimana controllare che ciò sia fatto.
L'iniziativa non verrà mai chiusa, ma a partire dal primo weekend del 2016 il blogger di turno avrà solo il banner esposto nella home di tutti i blog membri, non è affatto cosa da poco, visto che siamo tantissimi. I partecipanti possono creare sui loro blog un post per pubblicizzare l'iniziativa, ci guadagniamo tutti".

Per maggiori informazioni vi linko direttamente la pagina dell'evento, dove potete iscrivervi, basta che clicchiate qui

Questa settimana lasciamo la parola a Jessica, amministratrice del blog

LOVING BOOKS
http://jessicasbooks89.blogspot.it/

Oltre ad essere una blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni?
Sono una semplice ragazza che ha le sue passioni e cerca di vivere la propria vita con la più totale serenità. Non so proprio come dovrei descrivermi.. mi piace leggere, ascoltare la musica (di fronte alle soundtrack divento una specie di tossica), fotografare la natura, passeggiare, controllare il mio blog, amare follemente i miei animali (ho tre figlie di Satana cani) e cercare di guardare con positività il futuro.


Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
L'idea del blog è nata come un'ancora di salvezza. Era un periodo un po buio e avevo assoluto bisogno di qualcosa che mi permettesse di condividere qualcosa, e i libri sono stati il tramite per ritagliami questo piccolo angolo del paradiso. Il blog lo vivo come un'occupazione che mi permette di parlare e parlare con l'impressione di essere capita e ascoltata senza aver paura di dire cazzate o di essere guardata storta dall'alto in basso. Il blog sono io. Senza censure. Mi piace pensare che tira fuori la vera me.
Parlo principalmente di libri, poi ovviamente parto in quinta e inizio veramente a sfociare nel nonsense. Ancora non mi capacito di avervi rivelato di Kimba. Quel giorno devo aver assunto delle medicine potenti xD


Perchè le persone dovrebbero diventare tue lettori fissi?
Mah non saprei... magari per la mia dialettica, il mio entusiasmo nel parlare. E poi sentite, non ho mai ricorso a strani mezzi per raggiungere più followers. Non è da me, non userei niente, sarebbe veramente ingiusto farlo. Poi se non serve.. ho sempre i miei assi nella manica! Un po di abbondanza per le mie amate follower! Vedete, questi sono: Mister Gennaio, Febbraio, Marzo e Aprile.. posso assicurarvi che una vostra iscrizione potrà regalarvi dei mesi a venire molto... bollenti xD






Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
Ho tantissimi sogni. D'altronde si vive benissimo con la testa per aria. A parte quando disgraziatamente pesti la cacchetta del cane lasciata gentilmente da quel padrone bastardo. E no, non porta fortuna, il giorno stesso sono andata al Bingo, nessuna vincita facile.
Se proprio devo citarne alcuni: imparare a suonare il piano, lavorare in una libreria, incontrare Ian Somerhalder correre a Las Vegas e farlo diventare un uomo poligamo, portare la taglia 42, saper cantare.. mi sa che ho un po di sogni irrealizzabili xD

Vuoi fare un augurio speciale a gli altri membri della League?
Essere se stessi. Credo che sia il miglior suggerimento. Non abbiate paura ad essere diretti, onesti e dare la propria opinione. E' normale non andare d'accordo con tutti, ognuno di noi è diverso, non cercate di andare contro voi stessi solo per ottenere il consenso e un senso di appartenenza. Alcune volte è meglio essere in pochi e accettare dell'altro i pregi e i difetti.

Nessun commento:

Posta un commento